Aspettando il Natale.. Week-end ai presepi di Napoli e alle luci d’artista a Salerno

dal 30 Novembre all’ 1 Dicembre

Luci d’artista è una manifestazione culturale avviata dal comune di Torino nel 1998 e successivamente intrapresa anche dai comuni di Salerno e Pescara.

In occasione del periodo natalizio, alcune piazze e vie delle città si vestono di luci, che vanno oltre le consuete luminarie di fine anno: sono opere concepite da artisti contemporanei.

che si qualificano per l’alto valore scenografico o per valori fortemente simbolici e concettuali.

Salerno in dialetto salernitano è un comune italiano di 132 871 abitanti,

Capoluogo dell’omonima provincia in Campania, secondo comune della regione per numero di abitanti e ventinovesimo a livello nazionale.

Durante il Medioevo, la città ha vissuto, sotto la dominazione longobarda.

una delle fasi storiche più rilevanti, essendo stata la capitale del Principato di Salerno, territorio che gradualmente arrivò a comprendere gran parte del Mezzogiorno continentale italiano.

A Salerno ha avuto sede la Scuola Medica Salernitana, che fu la prima e più importante istituzione medica d’Europa all’inizio del Medioevo e come tale è considerata da molti un’antesignana delle moderne università.

Dal 1968 la città è sede dell’Università degli studi di Salerno, nei limitrofi comuni di Fisciano e Baronissi.

Dal febbraio all’agosto del 1944 Salerno fu sede del governo italiano

ospitando i governi Badoglio IBadoglio II e Bonomi II che portarono alla Svolta di Salerno.

Napoli è un comune italiano di 956 183 abitanti.

Capoluogo dell’omonima città metropolitana e della regione Campania.

Napoli è tra le più popolose e densamente popolate aree metropolitane dell’Unione europea.

Per motivi culturali, politici, storici e sociali è stata, dall’evo antico sino all’età contemporanea, una delle città cardine dell’Occidente.

Fondata dai Cumani nell’VIII secolo a.C., fu tra le città più importanti della Magna Græcia ed esercitò una notevole influenza commerciale, culturale e religiosa sulle popolazioni italiche circostanti[8]. Dopo il crollo dell’Impero romano, nell’VIII secolo la città formò un ducato autonomo indipendente dall’Impero bizantino; in seguito, dal XIII secolo e per circa seicento anni, fu capitale del Regno di Napoli; con la Restaurazione divenne capitale del Regno delle Due Sicilie sotto i Borbone fino all’Unità d’Italia.

 

 

Additional information

TipologiaAdulti, Bambini 0-3, supplemento singola, Bambini 3-6
  • Partenza del 30/11 da Taranto e Provincia alle ore 8:00 circa;
  • Arrivo a SALERNO CON PARCHEGGIO IN CENTRO, giornata libera tra Le vie di SALERNO per visitare la città e le sue bellissime luci d’artista, pranzo libero,
  • alle 19:00 partenza per NAPOLI e in hotel, cena, serata libera e pernottamento;
  • Giorno 1/12 colazione e giornata libera per la visita della bellissima città Di NAPOLI famosa nel periodo natalizio per i PRESEPI DI S.GREGORIO ARMENO;
  • pranzo libero.
  • Alle ore 18:00 circa partenza per il rientro;
  • Adulti = €. 109,00 se prenota sul sito €.105,00
  • Bimbi 0-3 Anni = €. 50,00 
  • Bimbi 3-6 Anni = €. 80,00
  • Supplemento Singola = €. 25,00
  • LA QUOTA DI PARTECIpAZIONE NON COMPRENDE:
  • tassa di soggiorno;
  • assicurazione medico bagaglio supplemento (€.2,00).
  • LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:
  • Bus GT A/R; trattamento di mezza pensione.
  • Parcheggio in centro a Salerno
 105,00
Prezzo per persona
New!

Acquista!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.