PASQUETTA AD OTRANTO E LECCE

Lunedì 13 Aprile

OTRANTO è un comune italiano di 5 892 abitanti della provincia di Lecce in Puglia. Situato sulla costa adriatica della penisola salentina, è il comune più orientale d’Italia: il capo omonimo,  è il punto geografico più a est della penisola italiana.

Fare un viaggio ad Otranto significa visitare una città storica caratterizzata da tradizioni.

Vuol dire perdersi nel labirinto di viuzze del centro storico, assaggiare il meglio della cucina, scoprire alcune delle spiagge più belle del Salento.

Centro storico di Otranto

Il centro storico di Otranto è un labirinto di viuzze. Le case bianche addossate l’una all’altra e le strade in pietra viva, rendono questo luogo speciale. Troverete numerosi negozietti di artigianato e di gastronomia. In passato era un centro nevralgico negli scambi con l’Oriente, oggi ospita solo piccole imbarcazioni e pescherecci. Visitate la Cattedrale ed il Castello Aragonese.

Castello di Otranto

Il Castello Aragonese di Otranto è stato costruito a difesa della città, dopo l’invasione dei turchi che l’avevano governata per circa un secolo. Oltre al castello vero e proprio ci sono i bastioni, le mura, i sotterranei e le torri. Il biglietto per visitarlo costa circa 7 euro (è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 e dalle 10.00 alle 20.00 il sabato e i giorni festivi).

 

LECCE è una città della Puglia nota per gli edifici in stile barocco. Nella centrale piazza del Duomo, si trova la Cattedrale di Lecce con una doppia facciata e un campanile. La Basilica di Santa Croce è caratterizzata da sculture e un rosone. Nelle vicinanze si trovano la Colonna di Sant’Oronzo, di epoca romana, che sulla sommità ospita la statua di bronzo del patrono della città, e l’anfiteatro romano, sotto il livello stradale.

 Piazza Sant’Oronzo

Centrale, scenografica e ricca di attrazioni, il salotto buono della città è il vanto di tutti i leccesi e la passione di tutti i turisti. Qui si trova il famoso Anfiteatro Romano risalente al II secolo, la seicentesca Colonna di Sant’Oronzo, il Palazzo del Seggio, meglio noto come Sedile, e le chiese di San Marco Santa Maria delle Grazie. A due passi da qui un altro orgoglio leccese, il Bar Avio e le sue specialità: l’espressino freddo o il caffè al ghiaccio. Da accompagnare, magari, a un goloso pasticciotto di Franchini, ottima pasticceria in Via San Lazzaro. Per iniziare il tour con la giusta dose di energia!

Castello di Lecce (Castello di Carlo V)

Nei pressi di Piazza Sant’Oronzo sorge il Castello di Lecce, anche conosciuto come il Castello di Carlo V, poiché oggi appare per quello che è grazie al volere dell’imperatore asburgico. Il re, infatti, nel 1539, trasformò il baluardo medievale in una vera fortezza militare, capace di resistere ai feroci attacchi da parte dei Turchi. A renderlo inespugnabile fu l’estro di Gian Giacomo dell’Acaja, l’ingegnere capo del Regno di Napoli. Dal 2010 ospita il Museo della Carta Pesta.

Giorno 13/04

Partenza alle ore 7:00 circa, da TARANTO e PROVINCIA;

-Arrivo ad Otranto;

-Visita libera della città;

-Pranzo libero, oppure pranzo al ristorante (facoltativo €.25,00)

-Nel pomeriggio, partenza per Lecce con passeggiata libera tra le vie della città;

-Alle 19:00 circa, partenza per il rientro.

BUS €.18,00

RISTORANTE (facoltativo) €.25,00

La quota comprende: BUS A/R

La quota non comprende: Ristorante (€.25,00), assicurazione medico/bagaglio

 20,00  18,00
Prezzo per persona
New!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.