Festa della Castagna a San Donato di Ninea

Domenica 1 novembre

Festa della Castagna a San Donato di Ninea è un comune italiano di 1 235 abitanti[1] della provincia di Cosenza in Calabria.

Il territorio, posto nell’alto bacino del fiume Esaro, nel comprensorio di bonifica montana, si trova per quattro quinti in montagna e, nel rimanente, in zona premontana.

L’abitato del capoluogo è abbarbicato a uno sperone roccioso alle pendici del Cozzo del Pellegrino.

La cima più alta nel vasto sistema montuoso dei Monti di Orsomarso.

Una diramazione sudoccidentale della catena del Pollino da cui lo separa l’altopiano di Campotenese.

L’altitudine varia dai 1987 metri del Cozzo del Pellegrino, ai 180 metri sul livello del mare.

L’economia di San Donato è essenzialmente agricola affiancata dall’allevamento di bovini, ovini e suini.

Sono presenti piccole industrie che producono manufatti in cuoio e vimini e laboratori artigiani specializzati nel settore conserviero e nella lavorazione del legno.

Nella chiesa di San Donato al Pantano, poco fuori dell’abitato.

Le pitture murali si dispongono su più strati lungo il fianco destro, sulla controfacciata.

La frazione Policastrello è posta a circa 6 km da San Donato.

Infeudata anch’essa quale baronia ai Sanseverino di San Donato.

Fu comune autonomo, fino alla dominazione francese allorché, per l’impossibilità di reperire uomini idonei al reggimento della cosa pubblica, con decreto 4 maggio 1811 venne aggregata al comune di San Donato.

La Sagra della Castagna a Festa d’Autunno”
Nel lontano 1991, l’allora sindaco di San Donato di Ninea, GeomPasqualino Esposito, ha la felice intuizione di istituire la Sagra della Castagna, lo scopo iniziale è quello di indire dei convegni, al villaggio scolastico, per conoscere il mal dell’inchiostro, una malattia che colpisce gli alberi ed in particolare il castagno.

  • Partenza alle 6:00 circa da Taranto e provincia ;
  • Arrivo a San donato di Ninea ;
  • Raduno dei partecipanti con colazione tipica tra la natura del bosco e degustazione del fritto della tradizione ;
  • Raccolta delle castagne in un bosco privato ;
  •  Visita guidata
  • Pranzo al ristorante ;
  •  Degustazione dei piatti tipici calabresi e vino novello, il tutto accompagnato da dolci tipici e liquore di castagne
  • Alle ore 17:00 circa partenza per il rientro;
  • Bus + colazione + raccolta + guida e pranzo €.48,00
  • La quota non  comprende:
  • tutto quanto non menzionato nella quota comprende;
  • La quota comprende:
  • Bus Gt A/R;
  • colazione;
  • raccolta castagne;
  • visita guidata
  • degustazione;
  • pranzo;
  • accompagnatore d’agenzia;
  • Indossare la mascherina;
  • Sarà misurata la temperatura;
  • Gel igienizzante a bordo;
  • Rispetto del Dpcn sui distanziamenti;
  • Divieto di utilizzo del bagno a bordo;
 48,00
Prezzo per persona
New!

Acquista!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.